Shooting 3x3 - Roberto Caielli

Statuto

Art. 1 Finalità

L’Associazione culturale, apartitica e no profit con durata illimitata nel tempo, intende perseguire esclusivamente finalità di promozione artistica e culturale degli artisti che operano nel campo della creatività delle arti e dello spettacolo ed e’ regolata dal presente statuto e nel rispetto delle normative vigenti.

Art.2 Scopi

L’associazione Decimamusa ha lo scopo di promuovere artisti di talento tramite l’organizzazione d’eventi artistici e culturali: mostre ,circuiti espositivi ,corsi ,rassegne,concorsi,convegni,incontri con l’autore,seminari di studio,cineforum,spettacoli,pubblicazioni editoriali, multimediali, audio e video,viaggi e visite culturali. L’associazione si propone di diffondendo le espressioni artistiche con eventi multimediali, mettendo in evidenza le armonie, il connubio e le frequenze tra le arti.

Art.3 Convenzioni ed accordi

Saranno stipulati accordi di collaborazione con Fondazioni ed Associazioni ed enti, che operano in ambito culturale presenti nel territorio in una politica di reciproco scambio allo scopo di conseguire progetti unitari. Sarà creata una rete di know-how tra musei, biblioteche, spazi espositivi, gallerie, librerie, case editrici, case discografiche, case di produzione per favorire un reciproco scambio d’esperienze e competenze.

Art.4 i soci

L’associazione “La Decimamusa” è offerta a tutti coloro che, interessati alla realizzazione delle finalità istituzionali, ne condividano lo spirito e gli ideali. I soci partecipano a tutte le iniziative e sono a tutti gli effetti elettori ed eleggibili a tutte le cariche. Tutti i Soci svolgono la loro attività a titolo gratuito, fatto salvo un rimborso autorizzato dal Consiglio Direttivo. I soci si dividono nelle seguenti categorie:

  • Soci Fondatori: sono coloro che hanno costituito legalmente l’associazione e coloro che, per meriti particolari, siano cooptati dagli altri soci fondatori. Essi fanno parte del consiglio direttivo e decidono sull’eventuale espulsione di altri soci. Sono tenuti al pagamento della quota sociale ma esonerati da ogni altro onere relativo alla pratica dell’associazione.
  • Soci sostenitori: sono coloro che usufruiscono delle iniziative promosse dalla associazione pagando una quota che da diritto alla tessera associativa. Tale tessera ed i benefici che essa comporta avranno validità di anni 1 dalla data della sottoscrizione. I soci potranno partecipare e collaborare alla realizzazione degli scopi statutari ed alle attività promosse dall’associazione.
  • Soci simpatizzanti: sono coloro che interessati a sostenere le attività dell’associazione condividono gli obiettivi e l’etica.
  • Soci Onorari: coloro che hanno reso e rendono servizi all’Associazione o, che per ragioni connesse alla loro professionalità, si ritiene possano coprire tale posizione. I Soci Onorari non sono tenuti al pagamento di alcuna quota. Essi sono nominati dall’Assemblea Ordinaria su proposta del Consiglio Direttivo. L’ammissione dei soci onorari viene deliberata, su domanda scritta del richiedente, dal consiglio d’amministrazione.

Art. 5 Diritti e doveri dei soci

Tutti i soci hanno diritto d’accesso alle manifestazioni organizzate dall’Associazione alla frequenza di corsi e in generale a tutte le iniziative di cui l’Associazione si fa promotrice. L’appartenenza all’associazione ha carattere libero e volontario, ma impegna gli aderenti al rispetto delle risoluzioni prese dai suoi organi rappresentativi, secondo le competenze statutarie.Tutti i soci sono tenuti a rispettare le norme del presente statuto e l’eventuale regolamento interno, secondo le deliberazioni assunte dagli organi preposti. Il Consiglio direttivo avrà il potere di escludere dall’Associazione il socio che terrà comportamenti difformi o che rechino pregiudizio agli scopi o al patrimonio dell’Associazione medesima. L’attività degli associati è svolta prevalentemente a titolo gratuito. È ammesso il rimborso delle spese effettivamente sostenute e documentate per lo svolgimento delle attività nei limiti fissati dall’Assemblea dei soci. L’Associazione, in casi di particolare necessità, potrà assumere lavoratori dipendenti o avvalersi di prestazioni di lavoro autonomo, anche ricorrendo ai propri associati.

Art. 6 Organi associativi

Gli organismi dell’associazione sono:

  • assemblea dei soci
  • consiglio d’amministrazione
  • il presidente
  1. L’assemblea dei soci e’ composta da tutti i soci. E’ convocata almeno una volta all’anno in via ordinaria , ed in via straordinaria quando sia necessaria o sia richiesta dal Consiglio d’Amministrazione o da almeno 1/4 degli associati. In prima convocazione l’assemblea ordinaria e’ valida se è presente la maggioranza dei soci, e delibera validamente con la maggioranza dei presenti; in seconda convocazione la validità prescinde dal numero dei presenti. L’assemblea straordinaria è valida se è presente la maggioranza dei soci, e delibera validamente con la maggioranza dei presenti; in seconda convocazione la validità prescinde dal numero dei presenti. La convocazione va fatta con avviso con avviso scritto o telefonico ai soci almeno 7 giorni prima della data della convocazione. Compiti dell’assemblea dei soci:

    • Eleggere il consiglio d’amministrazione.
    • Approvare il bilancio consuntivo e preventivo.
    • Approvare il regolamento interno.
    • Valutare le proposte dei soci e deciderne operativamente la realizzazione.
    • Deliberare provvedimenti disciplinari a carico di soci.
    • Deliberare sulle modifiche dello statuto.
    • Deliberare sullo scioglimento dell’associazione.

    Le elezioni delle cariche sociali si svolgono ogni 4 anni. Le elezioni devono essere indette con almeno 15 giorni di preavviso. Tutti i soci maggiorenni godono il diritto di partecipazione e di voto nelle assemblee sociali: godono altresì del diritto di elettorato passivo unicamente dopo 1 anno di ininterrotta e regolare iscrizione e partecipazione all’attività dell’associazione. Il presidente ed il Segretario del Consiglio d’Amministrazione dovranno redigere e sottoscrivere ad ogni seduta il verbale dell’assemblea dei soci. In mancanza degli stessi i soci eleggeranno a tal fine due facenti funzione.

  2. Il consiglio d’amministrazione è composto da:

    • presidente
    • segretario
    • tesoriere
    • soci fondatori

    Il consiglio d’amministrazione viene eletto dall’assemblea dei soci. E’ l’organo esecutivo dell’associazione e si riunisce almeno due volte all’anno. Ha tutti i poteri di amministrazione ordinaria e straordinaria. Nella gestione ordinaria i suoi compiti sono:

    • predisporre gli atti da sottoporre all’assemblea dei soci
    • formalizzare le proposte per la gestione dell’associazione
    • elaborare il bilancio consuntivo
    • elaborare il bilancio preventivo
    • eleggere il presidente ed il segretario
    • decidere sull’eventuale espulsione di soci

    Le deliberazioni sono prese a maggioranza degli intervenuti. In caso di parità prevale il voto di chi presiede. l verbale delle riunioni è redatto a cura del segretario .

Art. 7 Anno finanziario

L’anno finanziario inizia il 1° gennaio e termina il 31 dicembre di ogni anno. Il Consiglio direttivo deve redigere il bilancio preventivo e quello consuntivo. Il bilancio preventivo e consuntivo deve essere approvato dall’Assemblea ordinaria ogni anno entro il mese di aprile. Esso deve essere depositato presso la sede dell’Associazione entro i 15 giorni precedenti la seduta per poter essere consultato da ogni associato.

Art. Risorse economiche

Il patrimonio dell’associazione è costituito da:
1.beni mobili ed immobili che diventeranno proprietà dell’associazione
2.eventuali fondi di riserva costituiti con le eccedenze di bilancio
3.eventuali erogazioni donazioni o lasciti.
Le entrate dell’associazione sono costituite da:
A.quote sociali
B.utile derivante delle iniziative dell’associazione stessa
C.versamenti volontari degli associati
D.contributi di pubbliche amministrazioni, enti o comitati locali, istituti di credito o altri enti in genere
E.ogni altra entrata che concorra ad incrementare l’attivo sociale

Art.9

Per quanto non previsto dal presente statuto si fa riferimento alle norme di legge.